Store

Il 21 marzo è la Giornata mondiale della poesia

La giornata istituita dall’Unesco ha l’obiettivo di valorizzare il ruolo dell’espressione poetica nella promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della pace.

“La casa della poesia non avrà mai porte”, ha scritto la poetessa Alda Merini, questo verso riassume l’essenza della poesia, canto umano universale vecchio quanto l’umanità stessa e che appartiene ad ogni donna e ogni uomo che esprime l’aspirazione di apprendere il mondo e condividere questa comprensione con gli altri, attraverso la disposizione delle parole, il ritmo e la metrica.

 

storie

 

Il 21 marzo si celebra la Giornata mondiale della poesia, istituita dall’Unesco nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo 2000. L’obiettivo della giornata è quello di valorizzare il ruolo dell’espressione poetica nella promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della pace.

 

“Tutte le poesie sono uniche ma ognuna riflette l’universale esperienza umana, l’aspirazione alla creatività che attraversa tutti i confini e le frontiere, del tempo e dello spazio, nella costante affermazione che l’umanità è una sola, grande famiglia”, ha dichiarato Irina Bokova, direttore generale dell’Unesco.

 

campo

 

La poesia è quindi uno straordinario collante in grado di unire le persone, da qualsiasi nazione provengano a quale che sia il loro ceto sociale, una poesia è infatti in grado di farci condividere domande e sentimenti. La poesia è inoltre il cardine della tradizione orale e, nel corso dei secoli, è stata in grado di comunicare i valori più profondi delle più diverse culture.

 

Uno dei principali obiettivi della giornata è quello di sostenere la diversità linguistica attraverso l’espressione poetica e di offrire alle lingue in pericolo la possibilità di essere ascoltate, parlate e studiate.

 

insegnamento

 

La poesia è ormai spesso considerata una forma di arte obsoleta, la celebrazione della giornata ha anche lo scopo di promuoverne l’insegnamento, per ristabilire un dialogo tra la poesia e le altre arti come il teatro, la danza, la musica e la pittura, e di sostenere le piccole case editrici e creare un’immagine accattivante della poesia in quanto mezzo che consente alla società nel suo insieme di recuperare e affermare la propria identità.

Related articles